Biografia

Lorenza Ghinelli, foto di Grazia La Notte

Lorenza Ghinelli ha scritto Il Divoratore (Venduto in diversi Paesi e pubblicato da Newton Compton nel 2011, nel 2022 è stato ripubblicato in Universale economica Feltrinelli con prefazione di Valerio Evangelisti).

Il suo secondo romanzo, La colpa (Newton Compton, 2012), è stato finalista al Premio Strega. Sempre con Newton ha pubblicato Con i tuoi occhi e Sogni di Sangue.

Con Almeno il cane è un tipo a posto (Rizzoli ed Editions Thierry Magnier per la Francia) ha vinto il Premio Minerva. Sempre con Rizzoli ha pubblicato Anche gli alberi bruciano.

Con Tracce dal silenzio (Marsilio, 2019) è stata finalista al Premio Scerbanenco. Il libro apre una trilogia: Le visioni di Nina a cui fa seguito Bunny Boy (Marsilio, 2021) vincitore del Premio Glauco Felici.

Il suo ultimo romanzo è La stirpe e il sangue, edito da Bompiani.

Diversi suoi racconti sono presenti in antologie pubblicate da Guanda, Bompiani, Elliot, Newton Compton, Il Castoro, CTRL. È stata editor interna, soggettista e sceneggiatrice per la televisione. Da oltre dieci anni collabora con la Scuola Holden. Dal 2021 fa parte del corpo docenti di Academy, l’università della Scuola. Vive a Rimini.